Origini

Il Padre fondatore comincia presso l’officina degli zii, con le prime motorizzazioni agricole, ed in campo idrico progettò una fonte di quartiere con un meccanismo a leva.
L’avvento delle prime motorizzazioni su natanti da pesca, diede una maggiore incisività all’attività del giovane Marsili Aldo, che si occupa del montaggio e collaudo dei motori sui pescherecci.
Questo lavoro lo fa conoscere a molta gente di mare, che lo stima quale infaticabile ed affidabile tecnico, il suo life motive “ bisogna collaborare con tutti “ tanto che mostra interesse anche per altre attrezzature di bordo, una di queste è il sistema di governo.
Gli amici armatori gli raccontano “…al timone fatichiamo troppo e l’impegno alla barra non ci permette di seguire agevolmente le operazioni di pesca, sembra volerci una persona in più a bordo”.
Marsili Aldo era anche un attento lettore e spesso andava su altre marinerie per lavoro, conosceva l’uso dell’oleodinamica per gli organi di governo delle timonerie idrauliche.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi